NO2WTO No al WTO
all cops are bastards“I veri violenti sono quelli che si preparano per i summit accumulando candelotti di gas lacrimogeno, proiettili di plastica e pepper spray. Quelli che promulgano leggi e misure che mettono per la strada centinaia di migliaia di persone in povertà, quelli che permettono alle multinazionali farmaceutiche di fare miliardi sulle malattie, causando la morte di milioni di persone, quelli che stanno brevettando la vita, creando la dipendenza e la fame. In una parola, quelli che mettono i loro profitti avanti alle nostre vite. Questi sono quelli di cui dobbiamo avere paura, non degli anarchici."
Comunicato del Black Bloc
La guida di Tactical Media Crew contro la globalizzazione economica

Prossime giornate di azione globale e mobilitazioni internazionali:


G8/G20 - Toronto 27 giugno 2010


g8 toronto poster


G8 - L'Aquila 10 luglio 2009

g8 aquila 2009


G20 - Londra - 2 Aprile 2009

CAPITALISM ISN'T WORKING!

Londra G20 2009


dissent.org.uk
G8 - Sapporo Giappone 2008



nog8
G8 - Heiligendamm Germania 2007
G8


dissent.org.ukG8 - S.Pietroburgo Russia 2006


dissent.org.ukG8 - Gleneagles Scozia 2005

G8 ScoziaCome ogni anno quelli che vengono definiti gli 8 grandi (i capi di governo degli 8 paesi più industrializzati) tornano a riunirsi per stabilire l'agenda dei prossimi mesi.
Continuano da anni le manifestazioni popolari che richiedono di mettere le persone davanti al profitto, di fermare l'ecocidio della terra, di mettere fine alla fame ed alla povertà nel mondo.



Davos 2004 - Bloccare il World Economic Forum No WEF 2004

Link

il 24 gennaio 2004 due cortei:

  • "Reclaim the World - Crack the WEF - Demo in Chur" - organizza: DADAvos

  • "Kampf dem Kapital!" demo in Davos - organizzano: Antifa Basel, Antifa Schopfheim (D), BesetzerInnen (BS), BFF, DHKC, GRA (Gruppe roter Autonomer), Infoladen Sowieso, MLKP, ReBeL (Revolutionäre Bewegung Luzern), Revolutionäre Aktion Stuttgart, Revolutionärer Aufbau Schweiz, RoJak (Rote Jugendaktion), Rot Schwarzes Dreieck, RHI (Rote HilfeInternational)ARK (Alternativ-revolutionäre Kräfte Umgebung Winterthur) und Einzelpersonen.

Link

il 24 gennaio 2004 due cortei:

  • "Reclaim the World - Crack the WEF - Demo in Chur" - organizza: DADAvos

  • "Kampf dem Kapital!" demo in Davos - organizzano: Antifa Basel, Antifa Schopfheim (D), BesetzerInnen (BS), BFF, DHKC, GRA (Gruppe roter Autonomer), Infoladen Sowieso, MLKP, ReBeL (Revolutionäre Bewegung Luzern), Revolutionäre Aktion Stuttgart, Revolutionärer Aufbau Schweiz, RoJak (Rote Jugendaktion), Rot Schwarzes Dreieck, RHI (Rote HilfeInternational)ARK (Alternativ-revolutionäre Kräfte Umgebung Winterthur) und Einzelpersonen


Miami FTAANo al FTAA - Miami (USA)

 

http://www.ftaaimc.org/

http://www.indybay.org/globalization/ ampio resoconto fotografico su questo sito

282 arresti a Miami in occasione del vertice del Free Trade Area of the Americas dal 11 al 22 novembre 2004


Azioni contro il vertice dell'Unione Europea a Salonicco

Il vertice dei leader dei paesi membri della Unione Europea, si è tenuto il 20 e 21 giugno 2003, nell’esclusivo ed isolato Hotel Porto Carras, nella penisola di Chalkidiki, a 125 km da Salonicco, Grecia.

Vedi le cronache dei cortei, le traduzioni di volantini e manifesti e le foto sul web di <BORDER=0>

Demo a Salonicco


 

Evian G8Contro il G8 a Evian

Informazioni sulle mobilitazioni contro il G8 a Evian

LINKS


Davos no wef 2003DAVOS - Wipe Out Wef 2003

Un accurato resoconto delle proteste e di quello che i ricchi si sono detti nella loro riunione/cospirazione di Davos.

WOW 2003 a cura di Tactical Media Crew



NO BORDER NO NATION

international bordercampVedi anche il sito di MW4Kidz per le cronache di tutte le giornate e per vedere tutte le foto realizzate al campo contro il S.I.S. e durante le azioni.

Un impressione personale:
cosa mi è piaciuto:
nessun obbligo, vuoi andare alla demo... vai, vuoi stare al campo... stai al campo, vuoi seguire le assemblee libero/a di andarci o meno, vuoi fare delle azioni... vai.
Sicuramente il fatto che parecchi "italiani" hanno potuto confrontarsi con un processo decisionale che scoraggia mega assemblee e oratori professionisti, cerca di suddividere appena può in piccoli gruppi dove anche i più timidi/e possono dire la loro
(questo processo e' stato un po ridondante data la necessita' di riunirsi ogni giorno per azioni nuove, ma credo possa essere stata un'esperienza interessante)
deportation classda quello che ho percepito nei vari capannelli italiani del campo questo metodo ha lasciato un po' spaesati anche perchè poco praticato dalle nostre parti (piene zeppe di politicanti, portavoce e capetti) ma spero possa portare ad una riflessione e, magari attecchire anche a queste latitudini più diffusamente
La sensazione che nessuno avesse la convinzione che la propria pratica fosse l'unica "vincente", da quel che ho vissuto, visto e sentito i vari gruppi di affinità erano consapevoli della necessità della complementarità e della solidarietà con gli altri, senza piagnistei per una pallata di vernice o perchè è stata solo una "passeggiata" comunicativa - la convivenza è possibile ed ognuno fa ciò che si sente di poter essere la sua attitudine
carica contro la demo a Strasbourg Poi ovviamente la parte autocostruzione - autogestione - vita del campo dato che le nostre esistenze sono fatte di "piccole cose" come queste e personalmente per me ha un grande valore riuscire a far mangiare 2000 persone, costruire infrastrutture anche belle come gli spazi internet, le semisfere di legno o il cesso palafittato (per fare 3 esempi) tenendo fuori il mercato.
Sarei rimasto deluso se avessimo raso al suolo gli edifici del SIS ma ci fossimo poi fatti fare da mangiare e pulire la cacca da una ditta esterna (che sia la multi del settore o la cooperativa di immigrati mi cambia poco) avrebbe questo si dato il sapore di bambini bianchi ricchi ribelli.
Sperimentarsi in tutto, è una mia convinzione che la specializzazione sia alienante, quindi vedere gente (la più improbabile) che si è improvvisata medical team, legal team, bertha etc. è stato interessante e i risultati sono statiincoraggianti

no bordercosa non mi è piaciuto:
soprattutto il provincialismo con cui molti italiani, vuoi per la difficoltà di comprensione di altre lingue si sono approciati a modi di fare differenti, mi sarei aspettato più curiosità ed entusiasmo, ho percepito invece un arroccarsi sulle pratiche conosciute (che loro stess* in altri momenti poi criticano)
I limiti purtroppo oggettivi dati dalla poca conoscenza tra tutti e dagli ostacoli frapposti dalle differenti lingue e dai tempi forzati per le varie giornate di azione che hanno ristretto parecchio le discussioni al pragmatismo del da farsi e poco all'approfondimento.

SHUT DOWN FORTRESS EUROPEcosa mi è dispiaciuto:
un po quella sensazione di paura, sicuramente giustificata dopo Genova e le sue torture, che ha fatto eclissare parecchi/e per il corteo di sabato che doveva confrontarsi col divieto di manifestare.
Anche un po troppa autoreferenzialità dei "media-attivist*".

Vedi anche il report approfondito di Shuddhabrata Sengupta apparso su NETTIME e BORDERLINE CASE il numero 366 di SchNews sul tema.

Ulteriori links:

No Border Network
Strasbourg No Border Camp
Publix Theatre Caravan - Vienna
Indymedia Centers
Deportation Alliance (Anti Airline Deportation Campaign)
BorderXing Guide
:: xborder :: (Border policy and related issues, with particular focus on Australia)
D.Sec
Universite Tangente
Syndicat Potentiel


Take the capital - G8 Canada

Un anno dopo ancora G8
Rintanati sulle montagne candesi gli "8 grandi" per conto di qualche milione di ricchi che rappresentano, continuano la loro sfida contro i "rimanenti" 6 miliardi, contro gli animali e la terra.

...from the camps of the West Bank to the indigenous communities of Turtle Island, from the streets of Buenos Aires to the the jungles of Chiapas

26 giugno - A Call for Autonomous Actions and Snake Marches Against the G8
Due manifestazioni per azioni dirette e disobbedienza civile contro i simboli del capitalismo per ridisegnare Ottawa.
The first Snake March will leave from Dundonald Park (Lyon and Maclaren) at 12 PM SHARP.
The second Snake March will leave from Confederation Square (The War Memorial at Wellington and Elgin) at 1 PM SHARP.

27 giugno - NO ONE IS ILLEGAL! - A March of 1000 Flags of Resistance
In opposition to war, racism, imperialism and genocide
In solidarity with self-determination struggles and indigenous sovereignty
In defense of immigrant and native rights
Majors Hill Park - Across from the American Embassy
June 27, 2002, 1pm
OTTAWA
leggi l'appello



Vedi anche:

Take the Capital http://www.takethecapital.net/

G6B People's Summit http://www.g6bpeoplessummit.org/

G8 Activism http://g8.activist.ca/


SMASH NatoContro i vertici degli assassini NATO&WEF è vietato manifestare
Si riuniscono in Germania, a Monaco, le elitè militari dell'occidente per pianificare guerre, armi e armamenti. La polizia del capitalismo sta qui.

4more info: http://www.buko24.de/nato_ital.htm

demo a ZURIGOQuello che è successo in questi giorni a Monaco è stato gravissimo. In questa meravigliosa democrazia occidentale non è stato possibile dirsi contrari alla politica di guerra portata avanti dalla NATO.
Centinaia e centinai sono stati gli arresti, altrettanti i respingimenti e gli impedimenti a raggiungere Monaco per manifestare sia dall'estero che dall'interno stesso della Germania.
A tutto questo ha fatto seguito una spaventosa autocensura operata dai media ufficiali sulle proteste, sugli arresti e sui divieti di manifestare e lo stato di polizia e coprifuoco istituito a Monaco per i giorni del vertice.
In questi momenti possiamo apprezzare maggiormente il valore degli strumenti di comunicazione indipendente che in questi anni abbiamo costruito

Le mobilitazioni in Svizzera - http://switzerland.indymedia.org

Le mobilitazioni a New York (dove quest'anno si riunisce il WEF) - http://nyc.indymedia.org/


Le foto delle manifestazioni ANTI WEF e ANTI NATO di Lugano e Zurigo (Tactical Media Crew)


World Social Forum - Forum Social Mundial
31 gennaio - 5 febbraio 2002

WSF fotoIl World Social Forum è uno spazio di dibattito aperto pensato per riflessioni e approfondimenti, discussioni ed idee, formulare proposte, scambio di esperienze e preparazione di azioni tra movimenti, società civile e chi si oppone al neoliberismo e ad un mondo dominato dal capitale e da ogni forma di imperialismo e che si impegna nel costruire una società globale che abbia al suo centro l'essere umano e non il profitto.

Per maggiori info e per seguire i seminari e gli incontri vedi:

http://www.forumsocialmundial.org.br/

http://www.portoalegre2002.org/

http://www.ciranda.net/publique/



Feliz NavidadL'Argentina insorge!

Dopo la "terapia shock" a base di privatizzazioni e tagli della spesa pubblica condotta dal FMI rimane solo lo shock e la popolazione insorge

Gli articoli di Z-Net

Chi ha sparato sull'Argentina

Quei bravi ragazzi globali dell'IMF

Gli USA hanno alimentato il collasso economico dell’Argentina

Gli aggiornamenti da Indymedia Argentina - http://argentina.indymedia.org/

Le corrispondenze a Tactical Media List del gruppo anarchico LIBERTAD!

Devastazioni a Buenos Aires ieri notte. La festa continua.

Comunicato del gruppo anarchico LIBERTAD - quel che accade da queste parti


http://belgium.indymedia.org/front.php3?article_id=14884Bruxxell D14

Il movimento contro la globalizzazione economica scende dinuovo in piazza contro l'Europa delle merci e delle banche.

Altre immagini e ingrandimento

Tra il 13 e il 15 dicembre si è svolto a Laeken, nei pressi di Bruxelles, il isummit della Unione Europea, a conclusione della Presidenza belga dello stesso organismo. I movimenti contro la globalizzazione neoliberista, in costante crescita nonostante gli eventi che a livello internazionale sembrano convergere su una forte spinta repressiva basate sulla "ragione di stato" e su presunte maggiori "sicurezze", si mobilitano per proporre alternative e elaborare nuovamente le proprie critiche al Nuovo Ordine Mondiale.
Le cronache di Indymedia Belgio http://belgium.indymedia.org/front.php3?article_id=14884


Ottawa demoOttawa G20

Ad Ottawa Canada si riunivano i ministri delle finanze ed i governatori delle banche centrali dei 20 paesi più industrializzati e di alcuni organismi della Banca Mondiale e del Fondo Monetario Internazionale

per info:
resoconto con foto http://home.eol.ca/~command/nov17.htm
Indymedia Ontario http://ontario.indymedia.org/
Black Block and Pacifist collaboration http://squat.net/tmc/msg02332.html



Si è tenuto il summit del WTO a Doha Qatar
Seattle 1999Questo è stato fatto per impedire la partecipazione delle persone alle decisioni del WTO.
I "potenti del mondo" terrorizzati dal fatto che si sarebbe potuta ripetere una protesta di massa come il 30 novembre 1999 a Seattle (vedi a fondo pagina) si sono rifugiati in uno stato autoritario che impedisce e reprime la libertà, dimostrando a cosa aspira il WTO ed il libero mercato. Come al solito i profitti prima delle persone.
Ci sono state comunque molte mobilitazioni in tutto il mondo che hanno unito la lotta al WTO e alla GUERRA.

Per info su ciò che hanno deciso a Doha vedi la ns. traduzione di SchNEWS 332


J21 Genova Stop G8

NO G8 Genova 20 - 22 luglio 2001
vedi il sito specifico preparato da Tactical Media Crew
http://www.tmcrew.org/g8


Facciamo scoppiare il WEF! Salisburgo (Austria) 1 luglio 2001
Dal 1 al 3 luglio ci sarà la sesta conferenza del World Economic Forum incentrata sui mercati dell'Europa centrale e orientale. In questa occasione si incontreranno i top manager delle multi con i capi dei governi europei per decidere come saccheggiare l'Europa orientale, come realizzare mega progetti che pagati da tutti noi danno profitto a pochi ricchi e fanno diventare i poveri sempre più poveri. IL WEF è fiducioso di trovare un clima tranquillo in Austria, dopo le proteste di Praga, Nizza, Davos e Napoli, garantiti dal governo conservator-fascista di cui fa parte Haider che ce la metterà tutta per dimostrare che manifestazioni di protesta alternative non sono possibili.

Per l'Austria è la prima manifestazione di questo tipo. Mobilitatevi! Venite a Salisburgo - aiutate la resistenza in Austria

Ci sono già diversi gruppi austriaci che preparano la resistenza al WEF di luglio. Per contatti http://www.antiwef.org


InCONTRA la Banca Mondiale Barcellona (Spagna) 22 - 26 giugno 2001

Ultim'ora >>> la Banca Mondiale ha deciso di annullare l'incontro vista l'opposizione che si stava preparando a Barcellona

Bank Bonked - SchNews 306

Quello che si sarebbe dovuto incontrare a Barcellona a fine giugno è il gruppo di lavoro della Banca Mondiale sullo sviluppo (concernete soprattutto lo sviluppo dell'Africa). Il Movimento di Resistenza Globale che sta coordinando le iniziative di lotta contro la Banca Mondiale sta mettendo in piedi una grossa campagna "InCONTRA la Banca Mondiale" che a partire dal 16 aprile girerà per tutta la Spagna per arrivare poi alle iniziative di Barcellona. 24/6 Festival della cultura popolare catalana giornata, molto accesa di resistenza locale 25 e 26 manifestazione internazionale e blocchi.
L'accoglienza che ci prepara il governo spagnolo sarà molto calda... migliaia di poliziotti e, per l'occasione, verrano "liberati" 500 posti nelle carceri locali per "ospitarci".

  • 16/21 giugno, azioni decentralizzate
  • 22/23 giugno, contro conferenza
  • 24 giugno, manifestazione internazionale h 12:00
  • 25 giugno, azioni per bloccare la conferenza della Banca Mondiale
  • 27 giugno, processo alla Banca Mondiale per crimini contro l'umanità e l'ambiente

Per Info: http://www.pangea.org/mrg/


GBG 2001 Gothenburg (Svezia) 14 - 16 giugno 2001
gbgIl 15 ed il 16 giugno in occasione della fine della presidenza svedese della Unione Europea si terrà un vertice con i capi di governo europei a Gothenburg.
Per questo abbiamo preparato un network internazionale per coordinare azioni e dimostrazioni contro il vertice. Stiamo anche preparando un contro summit internazionale dal 13 al 17 giugno. Fino a questo momento il network comprende circa 30 organizzazioni.

Il 14 giugno il presidente USA George Bush visiterà Gothenburg per incontrare i "leaders" europei. Stiamo preparando azioni per i giorni 14, 15 e 16.

Partecipa alla nostra protesta contro il nuovo ordine mondiale neoliberista!

Protestiamo contro la non democratica UE e contro le suepolitiche neoliberiste. Diciamo di NO agli accordi di Schengen ed al razzismo istituzionalizzato. Siamo contro la militarizzazione dell'UE, e vogliamo che George W. Bush se ne vada all'inferno!
Vogliamo una società basata su di una globale solidarietà, giustizia economica e cura dell'ambiente.

La rete GBG2001 sta anche lavorando per alloggiarvi durante il controsummit e tutte le altra attività come seminari, workshops etc.

Per l'organizzazione della manifestazione e dei blocchi si utilizzerà la formula di Praga: 3 blocchi che assedieranno il luogo dove avviene il vertice (per quello che si sa in questo momento): Block 1 Afa Svezia, Antifaschistiche Aktion Germania - Block 2 Tute bianche finlandesi e italiane - Block 3 dancers

Il giorno 16 ci sarà una marcia dei sindacati europei (il vertice UE finisce però il 15)

Per informazioni: http://www.gbg2001.org

La polizia spara sui dimostranti... 3 feriti di cui uno grave per info http://www.indymedia.org


Che cos'è il WTO
Si chiama World Trade Organization (Organizzazione Mondiale del Commercio) ed è la più potente organizzazione legislativa e giuridica del mondo. Dal 29 novembre al 4 dicembre 1999 si terrà il suo terzo meeting a Seattle, USA.


Che fare per fermarlo
Documentati e fai conoscere quello che sta succedendo al Wto, spiegando che non sono cose lontane dalla vita quotidiana, al contrario anche quello che mangiamo è influenzato direttamente dagli accordi stabiliti e regolati da questo organismo. Link e foto della protesta.


J18
18 giugno 1999 - Giornata di Azione Globale Contro il Capitalismo
Un giorno di protesta, azioni e feste nei centri finanziari del mondo!


Clima
Il cambiamento del clima, il progessivo esponenziale riscaldamento del pianeta, al di la di catastrofismi e sensazionalismi, sono tra i fenomeni più pericolosi innescati dall'uomo dall'inizio della rivoluzione industriale e dell'accumulazione capitalista, che causeranno mutamenti sostanziali... come città costiere sommerse dalle acque marine, scomparsa di razze animali, rottura della catena alimentare.


Tecnologia Genetica
La tecnologia genetica ha l'obiettivo di cambiare degli esseri viventi di modo che vi si aggiungano nuove proprietà aliene 'alla specie', o che delle proprietà siano cancellate, mutate, rafforzate. Così essa e' un ulteriore tentativo dei capitalisti di raggiungere il dominio totale sulla natura e di sottometterla ai loro interessi per creare nuove fonti di materia prima, nuovi prodotti e nuovi mercati.


Kill a multi!
Sei obbediente. Sei un consumatore. Compri spazzatura della quale non hai alcun bisogno. Compri un paio di scarpe da tennis da 200 dollari, perché le usa Magic Johnson. E non rompi le scatole a nessuno. Se vuoi uccidere quel bambino che sta vicino a casa tua, fallo pure, questo non ci preoccupa. Ma non cercare di depredare i ricchi. Uccidetevi fra voi, nel vostro ghetto...


Zapatista Page
Questo siamo noi. La voce che si arma per farsi ascoltare, il volto che si nasconde per mostrarsi.....


Contro la dittatura delle multinazionali
Appuntamenti delle iniziative contro il MAI - OMC - WTO - NO alla globalizzazione


La polizia diventa paramilitare
In tutti gli Stati Uniti le forze di polizia locali stanno schierando reparti speciali paramilitari con armamenti pesanti ad ad alta tecnologia per gestire situazioni non a rischio. All'interno della polizia questo tipo di unità hanno accresciuto la cultura della violenza e del razzismo.


Le Tecnologie del controllo politico
Armi non letali, Non Lethal weapons , soft-kill, elettromagnetiche, sonore, non mortali. Questi sono solo alcuni dei nomi politically correct affibbiati ad una nuova generazioni di armi di cui si stanno dotando le "forze di sicurezza" del Nuovo Ordine Mondiale.


Stampa e diffondi
Stufo/a di non sapere cosa fare, come poterti attivare, non è un problema, noi ci mettiamo l'energia e l'impegno nella redazione, tu ti impegni nel ristampare e diffondere nel tuo territorio un foglio di informazione (fogilo A4 fronte e retro) da fotocopiare e distribuire nei CSOA, in birreria, a scuola, al lavoro... in giro.
Per ora questi i numeri che hanno affrontato i temi del movimento anticapitalista:

  • #1 - Questo non è l'unico mondo possibile (sulla globalizzazione e 26/9 a Praga)
  • #2 - Il diritto di copiare (copyright e superamento della proprietà)
  • #3 - Piove pioviccica... (globalizzazione economica e cambiamento del clima)
  • #4 - Da Davos a Napoli (sulla mobilitazione europea di gennaio 2001)
  • #5 - Acqua: il petrolio di domani (privatizzazione di acqua e servizi)

   

MayDay MONOPOLY London (UK) 1 maggio 2001
fluffy terroristTra le molte manifestazioni organizzate per il 1 maggio avrebbe dovuto essere molto interessante la proposta degli attivisti di Londra.
Celebrare il Primo Maggio giocando a Monopoli... ma dal vivo nella città di Londra scegliendo nei temi del gioco (casa, ferrovia, banche, carcere etc) obiettivi per azioni autonome all'interno di un Carnival (una Street Parade) a Oxford Street, ma si sono trovati davanti migliaia di poliziotti che hanno circondato e isolato i gruppi di manifestanti a centinaia. Come avrebbe potuto succedere nel SudAfrica dell'apartheid. Ben riuscita invece la Critical Mass del mattino.

per info ottimi video reportage: http://www.undercurrents.org/mayday per un report della giornata vedi il numero 303 di SchNEWS "Tremila arresti idioti"



a20
20 Aprile 2001 giornata di azione globale, Quebec City
NAFTA + WTO = FTAA Free Trade Area of the Americas
scontri a Quebec CitySi è svolto a Quebec City la giornata di azione globale contro il vertice FTAA
Il vertice aveva l'obiettivo di realizzare entro il gennaio 2005 un'area di libero scambio americana dall'Alaska alla Terra del Fuoco, con 800 milioni di consumatori sottoposta ai ferrei vincoli neoliberisti di NAFTA WTO.
Forte mobilitazione del movimento che ha più volte rotto il muro di cinta che è stato costruito intorno alla cittadella del vertice.

Vedi anche: Una breccia nel muro e la cronaca delle giornate di Quebec City

info: http://www.a20.org/ - http://quebec.indymedia.org

Stop Ftaa - Buenos Aires - aprile 2001 - Argentina - http://www.bloqueoalca.org/



NO GLOBAL FORUM Napoli 15 - 17 marzo 2001

Il Global Forum dell'OCSE si è tenuto in una Napoli trasformata in città occupata militarmente dalla polizia. La resistenza alla globalizzazione si è legata ai forti movimenti sociali del territorio arrivando, dopo 4 giorni di mobilitazione, ad una grandissima manifestazione di circa 30.000 persone che con grande determinazione hanno dimostrato la loro avversione al Global Forum e sostanzialmente alla globalizzazione portata dalle multinazionali. La giornata è stata purtroppo segnata dalla ferocia nazista dei corpi di Polizia italiani che hanno caricato senza tregua il corteo, malmenato chiunque gli capitasse a tiro e proseguendo le torture negli ospedali e nella questura. Il bilancio finale è stato di circa 80 manifestanti feriti e fermati di cui 2 sono stati arrestati.

Per info: http://www.noglobal.org
Per le cronache vedi: MW4K



WEF - Davos 25 - 30 gennaio 2001 - Come tutti gli anni, nel 2001 si terrà a Davos il World Economic Forum (http://www.weforum.org).

Tenuto conto il buon risultato della manifestazione dell’anno 2000 contro il WEF, il coordinamento svizzero anti Organizzazione Mondiale del Commercio, lancia un appello a tutti i gruppi che vogliono sviluppare la resistenza contro la globalizzazione capitalista neoliberista, inumana e nociva all ambiente.

Per info: http://www.ecn.org/agp/index1.html

Cronaca minuto per minuto: http://www.ecn.org/sgamati/davos/index.html

Nei media ufficiali il fatto che a Davos ci siano arrivate solo poche centinaia di persone e che migliaia siano state bloccate, gasate, siano state chiuse le frontiere svizzere viene fatta passare come una sconfitta del movimento. Patetici! Se nessuno si fosse mosso sarebbe stata si una sconfitta, ma così... non hanno fatto altro che, con l'esclusione, far radicalizzare la protesta. Tempi duri per i Global Leaders.

Una cronaca della mobilitazione

A4 NEWSBOT #4 - Da Davos a Napoli (sulla mobilitazione europea di gennaio 2001)

Davos

 

WSF - Porto Alegre 25 - 30 gennaio 2001
wsf logoIl Forum Social Mundial che si terrà a Porto Alegre, Brasile sarà una nuova arena internazionale per la creazione e lo scambio di progetti economici e sociali che abbiano al centro i diritti umani, la giustizia sociale ed uno sviluppo sostenibile.
Avrà luogo ogni anno nella città di Porto Alegre, Brasile nello stesso periodo del World Economic Forum, che si svolge a Davos in Svizzera dal 1971.

Per info: http://www.forumsocialmundial.org.br/

 



Resist the UN Climate Summit - 13/24 novembre 2000 - mobilitazione in occasione del summit mondiale sul Clima organizzato dalle Nazioni Unite a L'Aja (Olanda) vedi anche http://squat.net/climate per info sulla problematica del riscaldamento globale consulta le nostre pagine sul CLIMA.

A4 NEWSBOT #3 - Piove pioviccica... (globalizzazione economica e cambiamento del clima)



S26 - 26 settembre 2000 - Giornata di Azione Globale contro il summit del Fondo Monetario Internazionale e della Banca Mondiale che si tiene a Praga dal 21 al 28 settembre.

S26 NO2WTO

blacksQuesto è il cinquantacinquesimo meeting del Fondo Monetario Internazionale (IMF) e della Banca Mondiale, il primo in un paese dell'Est europeo. I delegati si incontrano per proporre ulteriori forme di liberalizzazione dell'economia mondiale definendo le priorità di nuovi prestiti e le condizioni degli aggiustamenti strutturali.

Il Fondo monetario sostiene che solo l'ulteriore liberalizzazione dell'economia è l'unica soluzione dei problemi del mondo, perchè questo non è vero lo trovi in tutti i paragrafi qui sotto :-).

Mobilitazioni si sono tenute a Praga e in molte altre parti del mondo in una nuova giornata di azione globale contro il capitalismo alla quale hanno preso parte gruppi ecologisti, anarchici, sindacalisti, comunisti, lavoratori, disoccupati, popoli nativi e tantissimi altri soggetti che si vedono schiacciati dai super profitti delle multi.

scontriDopo la mobilitazione contro l'AMI a Ginevra, la Giornata di Azione Globale del 18 giugno 1999 che ha visto grandi momenti di mobilitazione da Londra alla Nigeria agli USA, alle proteste contro il vertice del WTO a Seattle, il WEF a Davos ed il IMF/WB a Washington, alle mobilitazioni che sono succedute in tutto il mondo ci troviamo di nuovo impegnati in una giornata di azione globale.

A Praga il 26 settembre diversi cortei con migliaia di partecipanti hanno accerchiato i congressisti del IMF, difesi dalla polizia ceca che ha respinto con ogni mezzo i manifestanti. Scatenando tutto l'armamentario della violenza poliziesca con lacrimogeni, idranti, armi detonanti, pepper spray e tutto l'armamentario disponibile di armi non letali.

Ancora una volta si dimostra difficile per i ricchi continuare le loro politiche di sfruttamento e predazione senza che qualcuno si mobiliti per denunciare e smascherare i progetti di ulteriore accumulazione di ricchezza nei forzieri delle multinazionali.

policeAnche il 26 settembre il centro congressi di Praga è stato assediato per ore dagli attivisti cechi e da quelli giunti dai vicini paesi europei, durissimi sono stati gli scontri con la polizia che ha voluto impedire alla protesta di arrivare a contatto con i delegati del IMF.

La voce della protesta ha raggiunto anche l'interno del congresso del IMF.

Ecco un elenco di collegamenti a strutture che si sono organizzate per costruire la giornata di azione del 26 settembre:

Per un reportage dettagliato della mobilitazione internazionale di Praga consigliamo di vedere il video Rebel Colours.

A4 NEWSBOT #1 - Questo non è l'unico mondo possibile (sulla globalizzazione e 26/9 a Praga)




S11 - 11 settembre 2000 ore 9 al CROWN CASINO Melbourne Australia per chiudere il World Economic Forum, giornata di azione globale per la giustizia e l'ambiente.

melbourne

Dall'11 al 13 settembre, tre giorni prima dell'apertura dei giochi olimpici di Sydney il World Economic Forum (WEF) che proverà a tenere qui il suo summit economimico su Asia, area del Pacifico.

Come l'Organizzazione Mondiale del Commercio (WTO) e la Banca Mondiale ed il Fondo Monetario Internazionale (IMF), il WEF promuove politiche che aumentano il potere ed il benessere dei ricchi contro i popoli del mondo e la Terra.

S11 sarà un caleidoscopio di azioni, conferenze e seminari organizzati per opporsi alla globalizzazione delle multinazionali e del WEF.

per informazioni vedi:




M1 - Primo Maggio - May Day

Primo maggio 2000 Giornata Mondiale di Iniziativa, di Resistenza e di Festa contro il Capitalismo

Facciamo di Mayday 2000 la pił grande manifestazione di solidarietą e di resistenza che si sia mai vista!




Washington - A 16

global justice
Cronache da Washington

Mobilitazione Contro il Fondo Monetario e la Banca Mondiale
del 16 Aprile 2000




Seattle - NO2WTO

E' iniziato..., [e finito], il negoziato del WTO, il cosiddetto "Millennium Round"; la sede dei negoziati è a Seattle; la città è stata completamente militarizzata e poi messa sotto coprifuoco, la guardia nazionale sta usando tutte le armi chimiche non letali possibili per fermare la protesta, ma migliaia di manifestanti continuano a resistere facendo sentire la loro presenza in ogni angolo della città.

Centinaia di arresti e altrettanti feriti.....ma nel ventre della bestia le grandi vetrate delle multinazionali padrone del mondo continuano a cadere sotto le mattonate della società civile.
un attivista a Seattle contro il WTO I grandi negozi della Nike, i McDonald's, delle Banche, simboli incontrastati di un capitalismo che ha portato solo miseria, orrori, guerre e sfruttamento per i paesi più poveri della terra, sono il bersaglio privilegiato di chi è riuscito ad arrivare a Seattle per protestare contro un negoziato preparato a porte chiuse da politici e rappresentanti delle maggiori corporazioni multinazionali.

Le ragioni dell'Organizzazione mondiale del commercio sono "l'aumento del commercio mondiale" che significa che le compagnie multinazionali, con l'appoggio incondizionato degli Stati, elaborano una carta mercantile planetaria che deciderà la regolamentazione che imporrà a tutto il mondo, ad ognuno di noi nell'ambito della propria vita, una nuova ondata di espansione e dominazione.

Seattle segnerà una tappa in più in questa epoca delle relazioni tra gli esseri umani. Si discuterà, tra le altre cose, dell'apertura dei mercati, dell'educazione e della salute, attualmente "monopolizzata" per una "istituzione locale fortemente sovvenzionata" (nuova dicitura liberally correct del servizio pubblico). McDonald's, McCultura, McSalute, McLegge, McCarcerati. E' impossibile conciliare questa nuova concentrazione del potere politico ed economico con i valori di libertà, diversità, autonomia e autosufficienza.

[NO2WTO] Documenti, cronache, traduzioni... da Seattle ed altrove





Tactical Media Crew