Comitato Difesa Anarchici

in concomitanza con l'inizio del processo Marini contro gli anarchici ci sono state diverse azioni ed iniziative in giro per il mondo:


In Grecia una bomba Ŕ esplosa contro l'Alitalia, e la rivendicazione firmata Lotta Internazionale Rivoluzionaria ha espressamente parlato dell'azione come un atto in solidarietÓ con gli anarchici processati e imprigionati. Ieri negli USA ci sono state 3 dimostrazioni davanti alle ambasciate e consolati italiani, rispettiavmente a Washington, a New York e ad Austin (Texas).

A New York la stampa italiana ha negato che ci fosse un processo in corso contro gli anarchici. Il Vice console, prima di rientrare frettolosamente nella sede, ha negato che lo Stato Italiano abbia mai arrestato qualcuno con l'accusa di essere un sovversivo.

Come si pu˛ vedere, la strategia di Marini di preentare gli anarchici come un gruppo di criminali (..." questo non Ŕ un attacco alle idee ma ad un gruppo di criminali..."), ha un suo motivo e fondamento.

Venerdý 21 novembre, a El Paso Occupato, torino, una giornata di controinformazione sull'inchiesta e sul processo, con esposizione di tutto il materiale del caso: articoli, giornali, riviste, volantini, manifesti, opuscoli, interviste, aggiornamenti, bollettini, lettere dei prigionieri. Il giorno dopo, sabato 22 novembre concerto benefit per il CDA (suoneranno gli Smugglers, dagli USA).

Domani dovremmo avere da Parigi la risposta defintiva della Chambre d'Accusation in merito alla richiesta di estradizione presentata dai magistrati italiani per Massimo Passamani, ricercato dal settembre '96 ed arrestato a Parigi agli inizi di marzo. In caso di risposta negativa, Massimo sarebbe libero (almeno in Francia), senn˛ sarebbe il primo caso di estradizione concessa dalla Francia all'Italia per soli reati associativi.

CDA c/o El Paso Occupato, Via Passo Buole 47, 10127, Torino http://www.ecn.org/zero/anarchy.htm